Ultima modifica: 23 aprile 2016

Il Sito

Il portale del Liceo Scientifico Arturo Tosi: storia, finalità e futuro

Il progetto per la realizzazione del nuovo sito del Liceo Scientifico Arturo Tosi di Busto Arsizio è iniziato nel mese di Maggio del 2015.

La dirigenza, con l’approvazione del Consiglio di Istituto, ha deciso nell’anno accademico 2014-2015, la realizzazione di una versione dimostrativa del sito della scuola, al fine di prendere in considerazione la possibilità di sotituire l’attuale sito con quello del presente progetto. Il progetto aderisce alla comunità di Porte Apeerte sul Web, basato sul modello fornito dalla comunità stessa.

logo-porteapertesulweb

Il nuovo sito, dinamico, adempie alle nuove normative in riferimento alla trasparenza, usabilità, accessibilità e facilità di fruizione.
E’ iniziata così la nostra attiva partecipazione alla comunità pratica di Porte aperte sul web, utilizzando il CMS WordPress e il modello standard utilizzando da tutti gli Uffici Scolastici Regionali e Provinciali.

wordpress-logo

Obiettivo di questo nuovo modello è quello di portare la comunicazione delle scuole al maggior numero di persone, grazie alla possibilità di selezionare le informazioni per categorie e tag, avendo attenzione massima per accessibilità e usabilità, curando il linguaggio nella sua architettura e nei termini. Per questo abbiamo frequentato da marzo a maggio 2011 un corso presso USR Lombardia diretto dal prof. Alberto Ardizzone, responsabile della comunità Porte Aperte sul Web, e riferimento fondamentale per la progettazione di sisti istituzionali a norma. Partecipiamo agli incontri annuali di Porte Aperte sul Web e aderiamo attivamente alla comunità di mutuoaiuto Wp3 Social, forum di supporto ai siti scolastici, e part.

 

 

Sviluppo del sito e Responsabilità

Il responsabile del progetto e sviluppatore della piattaforma è l’ing. Daniele Corti coadiuvato dalla preziosa collaborazione dell’alunno Andrea Riva progettista software e gestore del server su cui gira il sito.

La piattaforma integra inoltre una serie di servizi di Didattica Online sviluppati negli anni precedenti per attuare la dematerializzazione dei dati.

Lo scopo del progetto non è solo quello di  creare un sito moderno , a norma, nell’intento di rendere la scuola digitale, ma è anche e soprattutto uno strumento attraverso il quale ogni utente sia in grado di usufruire dei servizi che l’istituto fornisce e quindi di interagire con la scuola con più facilità abbattendono tutte le barriere architettoniche. Il modello infatti si riferisce, in particolar modo, alle persone disabili che usufruiscono di tecnologie assistite, ipovedenti, ma anche per gli utenti che utilizzano ancora vecchi PC, con prestazioni sorpassate, e naturalmente per coloro che sfruttando le ultime tecnologie multimediali vogliono rimanere sempre connessi e al passo con il tempo.

 

Linee Guide

Alla pagina Linee guida per i siti web della PA 2011 sono descritte le note ministeriali, previste dall’art. 4 della Direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione 26 novembre 2009, n. 8, che intendono suggerire alle pubbliche amministrazioni criteri e strumenti per la riduzione dei siti web pubblici obsoleti ed il miglioramento di quelli attivi, in termini di principi generali, gestione e aggiornamento, contenuti minimi.

 

Qualità del sito

Gli indicatori da utilizzare per valutare la qualità di un sito, e quindi la sua efficacia, sono i seguenti tre:

  • Comunicabilità: raggiungibilità degli obiettivi di comunicazione del sito.
  • Usabilità: facilità di utilizzo del sito
    • interfaccia familiare
    • ricerca veloce delle informazioni
  • Correttezza formale del codice
    • Buona indicizzazione (per essere più facilmente visibili e reperibili).
    • Portabilità (adattabilità del sito ai differenti dispositivi di visualizzazione).
    • Leggerezza del codice che influisce sulle prestazioni (velocità di accesso).
    • Rapidità di aggiornamento e manutenzione.
    • Accessibilità: facilità di accesso del sito per tutti gli utenti indipendentemente dalla loro abilità (semplicità di utilizzo).
    • Dinamicità:
      • Interattività
      • Reperibilità e aggiornabilità delle informazioni
    • Architetturalità: adeguatezza della struttura e della navigazione del sito (navigabilità).
    • Grafica

A cui si possono aggiungere anche:

  • Funzionalità: adeguatezza e affidabilità delle funzioni del sito.
  • Gestibilità: operatività del sito ben gestita.
  • Contenuti: correttezza dei contenuti informatici e adeguatezza agli scopi del sito.

Senza trascurare le seguenti caratteristiche proprie delle Pubbliche Amministrazioni:

  • Trasparenza e Albo Online
  • Integrabilità di servizi digitali (alcuni già presenti su “Didattica Online”) per l’adempimento alla dematerializzazione e decertificazione delle P.A..

 

Il sito deve rispondere anche alle seguenti richieste:

  • Prestazioni: sistema housing.
  • Protezione: sistema ridondante – raid.
  • Monitoraggio degli accessi: tenere traccia degli accessi al sito.

 

Comunicabilità

Lo scopo principale di un sito Internet è “Comunicare qualcosa a qualcuno”.

È fondamentale quindi identificare e definire con estrema precisione, durante la fase di progettazione, i seguenti presupposti:

  • L’attore: chi vuole comunicare
  • Il soggetto: cosa si vuole comunicare
  • La forma: come lo si vuole comunicare
  • Il pubblico: a chi lo si vuole comunicare

La comunicazione in un sito internet passa attraverso tutti gli elementi costitutivi: l’immagine grafica, la selezione dei contenuti, la modalità di presentazione, la scelta delle parole. Tutti questi elementi, nessuno escluso, devono pertanto essere coerenti e pertinenti con i presupposti sopra citati.
In tal modo la comunicazione può dirsi veramente efficace e arrivare a colpire il target di riferimento facendo passare esattamente il messaggio desiderato.
Una comunicazione mirata è la prima caratteristica di un buon sito internet, una comunicazione che non arriva a “fare centro” è troppo spesso un danno.

 

Usabilità

L’usabilità di un sito comprende i seguenti requisiti:

  • Riconoscibilità degli elementi: immediata, con il minimo sforzo;
  • Navigabilità tra i contenuti: totale, completa ipertestualità, senza vicoli ciechi, ricca di strumenti di ricerca e di orientamento;
  • Facilità di lettura e comprensione: senza fatica e con buona soddisfazione;
  • Facilità di interazione: rapida, facilmente memorizzabile, con buona gestione dell’errore e del feedback;
  • Accessibilità: il rispetto dei principi di usabilità è uno dei requisiti da rispettare per garantire l’accessibilità di un sito web.

In questo secondo passaggio quindi il messaggio precedentemente definito e strutturato viene presentato con modalità studiate per renderlo immediatamente comprensibile, facilmente consultabile e piacevole da fruire.
Immediatezza, facilità e soddisfazione conquistano sempre gli utenti così come la mancanza anche solo di uno di questi requisiti tende ad allontanarli rapidamente.

 

Correttezza del codice

Il codice scelto e utilizzato per la costruzione delle pagine del sito deve aderire agli standard formali condivisi di cui il W3C (World Wide Web Consortium) si fa promotore e garante.
La correttezza del codice è la terza condizione indispensabile affinché il sito possa assicurare i seguenti aspetti:

  • Buona indicizzazione: i motori di ricerca tengono in considerazione, tra i vari parametri, anche gli elementi di marcatura utilizzati all’interno delle pagine;
  • Portabilità: attraverso una corretta separazione tra forma e contenuto si assicura la buona visibilità del sito su differenti sistemi operativi, browser o monitor, e si rende possibile realizzare versioni dello stesso sito ottimizzate per palmari e smartphones; assicura inoltre rapidità di caricamento e di aggiornamento.
  • Leggerezza: un buon codice deve essere anche scritto in maniera da rendere la pagina leggera e non influire sui tempi di caricamento;
  • Rapidità di aggiornamento: un codice corretto è sicuramente più facile da manutenere e aggiornare rispetto ad un codice farcito di errori;
  • Accessibilità: l’attenzione alla correttezza formale del codice è il primo requisito per l’accessibilità di un sito web.

 

 

Allegati

Qualità sito Web
Titolo: Qualità sito Web (216 clicks)
Etichetta:
Filename: qualita-sito-web.docx
Dimensione: 3 MB
Qualità sito Web
Titolo: Qualità sito Web (313 clicks)
Etichetta:
Filename: qualita-sito-web-2.pptx
Dimensione: 656 KB


Torna su