Liceo Scientifico Statale Arturo Tosi > Archivio contenuti > In evidenza > “Ai problemi al negativo si deve rispondere con progetti al positivo”
Ultima modifica: 1 dicembre 2018

“Ai problemi al negativo si deve rispondere con progetti al positivo”

La mattina del 13 novembre 2018 sei classi di quinta del nostro Liceo hanno partecipato all’incontro che si è tenuto al Centro Asteria di Milano con il titolo “Possiamo firmare con coscienza: la Costituzione, tra memoria e visione del futuro”.

Il messaggio dell’incontro può essere sintetizzato con le parole del professore Eusebio: “Ai problemi al negativo si deve rispondere con progetti al positivo”.

Alessandro Carrara 5D

La mattina del 13 novembre 2018 sei classi di quinta del nostro Liceo hanno partecipato all’incontro che si è tenuto al Centro Asteria di Milano con il titolo “Possiamo firmare con coscienza: la Costituzione, tra memoria e visione del futuro”.
A. Bienati, professore ordinario di Storia contemporanea e primo relatore, ha definito la Costituzione italiana non nei termini di documento cartaceo, ma come accordo e mediazione tra idee politiche e ideali sociali molto diversi tra di loro, però tutti accomunati dall’esigenza di superare l’autoritarismo fascista mediante la riaffermazione della democrazia, nella quale ogni persona è chiamata a partecipare alla vita civile dello Stato per dare il proprio contributo alla collettività.
Luciano Eusebi, docente di diritto penale alla Cattolica, ha proseguito il discorso spiegando come la democrazia si possa sviluppare in una società pluralista come la nostra in quanto essa non è annullamento della diversità, ma confronto. Ha poi illustrato il contenuto di alcuni articoli della Costituzione, per esempio l’inalienabilità dei diritti umani (riconosciuti e non creati dallo Stato) e il rifiuto della guerra come strumento di risoluzione di controversie nazionali e internazionali.
Infine l’archivista B. Costa ha sottolineato l’importanza della conservazione dei documenti in quanto costituiscono una testimonianza del passato, di ciò che l’uomo è stato e ha fatto, così da agire nel presente in modo tale da migliorarsi sempre più.
Il messaggio dell’incontro può essere sintetizzato con le parole del professore Eusebio: “Ai problemi al negativo si deve rispondere con progetti al positivo”.

Alessandro Carrara 5D


Torna su